venerdì 18 agosto 2017

La guerra è l'arte dell'inganno

In merito, Sun Tzu aveva le idee molto chiare già millenni fa. Agli storici, risulta che tutti i principali condottieri che gli sono succeduti, da Giulio Cesare e Napoleone a quelli dei tempi moderni, fatto tesoro dell'inegnamento riportato nel suo "L'Arte Della Guerra".
In questo documentario altamente istruttivo realizzato con materiale recentemente desecretato, s'illustra l'arte della dissimulazione utilizzata nel corso delle due guerre mondiali e anche successivamente,
E' molto importante rendersi conto che l'arte dell'inganno e della dissimulazione sta alla base di tutte le guerre, anche e soprattutto di quelle apparentemente non cruente, messe in atto con mezzi diversi contro popolazioni, razze, etnie ed interi Paesi.
In Italia possiamo enumerare molti eventi epocali che hanno segnato negativamente la storia nazionale, attuati ingannando l'opinione pubblica anche sotto falsa bandiera. Basti pensare agli atti più eclatanti di terrorismo degli anni di piombo, condotti per lo più da strutture vicine o controllate dalla CIA come la discussa Gladio oppure per conto di esse, da utili idioti reclutati alla bisogna nei centri sociali.
Colpi di Stato attuati tramite una magistratura sguinzagliata ed orientata con precisione a demolire la resistenza nazionale. La guerra climatica più che evidente per dissimulare la quale si sono inventate nuove (false) regole e nuovi lemmi della meteorologia. Problemi spacciati per rimedi come le vaccinazioni tossiche obbligatorie, l'ossessione del PIL, il piano di sostituzione etnica spacciato per intervento umanitario, ecc. basta guardarsi in giro con occhi disincantati per rendersi conto quante guerre siano effettivamente in corso oltre quelle a fuoco di cui parlano i media di regime, fornendocene peraltro visioni distorte e funzionali. 

Articolo correlato: I maestri dell'inganno

giovedì 17 agosto 2017

Cresce il PIL: una buona notizia?


Come il tonno che si taglia con un grissino, perché è composto da frattaglie anziché da pregiati filetti, dalla politica ci vengono sbattuti in faccia dei dati che secondo loro dovrebbero certificare dei cambiamenti in positivo ma invece, nella migliore delle ipotesi, sono spesso insignificanti.
L'era Monti è stata quella dello spread - che sostanzialmente significa differenza o differenziale - che è stato utilizzato per giustificare dei provvedimenti gravemente lesivi dell'interesse nazionale e dei cittadini ma che in realtà è pressoché ininfluente sull'economia reale, quella fatta di lavoro, domanda ed offerta di beni materiali e servizi.
Poi forse la maggioranza della gente ha cominciato a subodorare l'inganno ed i media di regime si sono affrettati a riportare l'attenzione del pubblico sul Prodotto Interno Lordo, il famigerato PIL che quando non cresce è lutto nazionale anche se poco o nulla ha a che vedere con il benessere individuale.

Dagli ultimi dati ufficiali - per la verità non ancora confermati - il PIL risulta aumentato dell'1,5% che sembra anche tanto se non lo si va a paragonare ad esempio con quello dell'Angola - stato africano - che in un periodo corrispondente è cresciuto del 150% ovvero 100 volte di più.
Ad onor del vero è anche più facile che si verifichi un simile aumento percentuale in un Paese "povero" che in uno dei più ricchi del mondo, e per giunta in recessione economica, com'è l'Italia.
Ma com'è possibile che il PIL cresca in un Paese in recessione?
Semplice: il PIL comprende molti fattori, compresi alcuni che non apportano alcun miglioramento dello stato di benessere sociale.
Ad esempio, possiamo ipotizzare che il dato emergente sia stato sostenuto anche dalle nostre industrie degli armamenti - tra le migliori al mondo e partecipate azionariamente anche da Stati come il Vaticano - sia come export grazie alle sempre nuove guerre americane, sia verso il mercato interno che corre ad armarsi visto il crescente stato d'insicurezza sociale.
Ma di sicuro, un sostanzioso impulso al PIL - e lo avevo previsto a suo tempo - è provenuto provvidenzialmente anche dal terremoto. Eh sì perché il PIL cresce anche in caso di terremoti, incendi a tappeto, alluvioni e catastrofi varie. Questo dovrebbe essere sufficiente a far capire che il PIL non misura affatto il benessere ma serve solo al sistema capitalistico finaziario a prosperare.
Un'ancor più recente analisi sui consumi ne attesta la ripresa in base alla maggiore richiesta e quindi produzione di energia. Vero, m ail rapporto non tiene conto del fatto che questo aumento è stato determinato direttamente dal gran caldo, a causa del maggior utilizzo di sistemi di condizionamento! Equivale più o meno a dire che si sono vendute più roulottes grazie al terremoto.
La finanza, a differenza dell'economia reale, funziona unicamente in una condizione di crescita ed è per questo che ci sbandierano sotto il naso il dato del PIL come se anche per noi avesse una qualsiasi rilevanza, esclusi quelli di noi che investono in borsa o in altre attività legate alla finanza pura, senza produzione di beni e servizi.

In ultimo, prima di ripassare - che fa sempre bene - il celebre discorso di Robert Kennedy che probabilmente gli costò la vita (assieme ad altre sue rivoluzionarie dichiarazioni d'intenti), va ricordato che nell'ultimo periodo in Italia, assieme al PIL è cresciuta la disoccupazione fino a stabilire il primato tra tutti i Paesi europei, è aumentato il numero di indigenti (circa 5 milioni!!) e continuano a chiudere in media 50 attività al giorno
E tutti questi dati si trovano in perfetto accordo con l'aumento del PIL.

Articoli correlati:

martedì 15 agosto 2017

Il testamento di Gheddafi

Scritto quando era ormai sotto attacco da parte del suo "figlio africano" Obama, dal Grande statista libico che aveva portato il suo Paese ad uno stato di benessere e sicurezza e progettava - come Malcolm X - un'Africa sovrana e progredita attraverso un'unione ed una moneta continentale.
Come per quasi tutte le guerre sioniste a cui siamo costretti ad aderire ed a subirne le conseguenze a spese nostre, anche l'Italia ha avuto da perdere, e non poco, con la distruzione pianificata della Libia.
Anche il dramma dell'immigrazione di massa attraverso la Libia è ora possibile solo perché il Paese africano è allo sbando, in mano a bande armate più o meno legittimate dall'attuale malgoverno.

lunedì 14 agosto 2017

Il Presidente Boldrina denigra la legalità

Ho spesso evidenziato come in Italia, uno dei comportamenti maggiormente perseguiti dai malgoverni legittimi ed illegittimi che si sono susseguiti dopo il colpo di Stato CIA del 1992 è sicuramente l'imprenditoria privata. Tutti gli imprenditori non abbastanza potenti da condizionare la politica nazionale ed eludere le leggi nazionali, sanno bene che la burocrazia ed il sistema di prelievo fiscale sono congegnati per dissuadere e stroncare

domenica 13 agosto 2017

Cosa sanno i migranti dell'Italia?

Lungi dall'essere un fenomeno spontaneo, quello della migrazione di massa di giovani maschi stranieri più o meno benestanti e nullafacenti da mantenere a spese dello Stato italiano, appare estremamente ben pianificato e finanziato.
Ci si può rendere conto dal loro comportamento sprezzante nei confronti dello Stato e dei cittadini, che i migranti, fin dal primo giorno in cui trasbordano sulle navi traghetto, conoscono molto bene non solo i loro diritti ma anche tutti i trucchi per eludere le leggi: è chiaro come prima di partire vengano ben edotti da qualcuno che si è preso la briga di istruirli. 
Lo stesso italiano medio ignora gran parte dei suoi diritti civili, come fanno questi ad arrivare in un Paese che non conoscono e sapere perfettamente cosa possono fare (praticamente tutto impunemente, compresi atti criminosi) e cosa non possono fare (nulla)?

giovedì 10 agosto 2017

Chi vuole giocare alla guerra con lo zio Tom?

Esattamente come un bullo ipertrofico e prepotente, gli USA sono perennemente alla ricerca di qualcuno da attaccare. Del resto, è quello che sanno fare meglio ed è l'unica attività di cui sono capaci a generare sempre un grosso incremento del PIL, tra produzione di armamenti e business della ricostruzione.
Il Paese più indebitato del mondo è purtroppo anche il più guerrafondaio della storia, con una media di quasi una guerra all'anno a partire dalla sua costituzione.
A proposito di Costituzione, quella americana (vergata su robusta e durevole carta di canapa, pianta di cui gli stessi USA vietarono la coltivazione) essa prevede che gli states non possano entrare

martedì 8 agosto 2017

Verità troppo evidenti per ritenerle vere

Il posto migliore per nascondere qualsiasi cosa è in piena vista.
[Edgar Allan Poe, La lettera rubata]

Una delle tecniche di controllo mentale(*) che risultano essere più efficaci e facili da attuare, è quella di banalizzare a tal punto un fenomeno da renderlo non più significativo agli occhi di chi ne ricerca compulsivamente le cause immaginandole occultate da strati di verità sovrapposte ed avviluppate tra loro.
In fondo, coloro che sono additati come complottisti, non fanno altro che sostenere l'evidenza di fatti comprovati e non a caso George

lunedì 7 agosto 2017

Dare il buon esempio



Un comportamento di gran lunga meno ipocrita, da parte di chi pretende di imporre le proprie regole ad un prossimo restio ad accettarle, sarebbe quello di dare il buon esempio, se non altro per dimostrare con i fatti e non a parole la validità dei principi che sostiene.
Ad esempio, chi vuole imporre agli altri l'accoglienza incondizionata ed indefinita di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantere a spese della comunità, invece di arrabbiarsi ed offendere chi rimane su posizioni razionali, dovrebbe mettere a disposizione dei migranti che vuole accogliere la propria casa nonché le donne di famiglia e provvedere al loro sostentamento.
In tal modo, se l'esperimento si dovesse sortire imprevedibilmente effetti positivi (come l'aumemto della popolazione italiana, ammesso e non concesso

domenica 6 agosto 2017

La riscoperta dell'Interesse Nazionale

Nel progetto di deindustrializzazione forzata del Paese, il concetto di interesse nazionale fu accantonato, dal pensiero unico dominante, nel dimenticatoio del politicamente scorretto e quindi del totale asservimento ad un europeismo a senso unico. Tale che in Italia cominciò ad andare bene tutto quello che avvantaggiava il progetto europeo - a qualsiasi costo interno - e non più bene ciò che avvantaggiava (solamente) il Paese nella sua individualità.

Questo pensiero perverso e masochistico in corso fin dal tempo dello smantellamento dell'IRI guidato dal criminale politico Romano Prodi che avviò la svendita al peggiore offerente del colosso industriale italiano, precedentemente

venerdì 4 agosto 2017

Chi comanda veramente in Italia?


Per esclusione, bisogna innanzitutto prendere atto che nel "nostro" Paese chi ha il potere di prendere le decisioni che ci riguardano non è espressione della volontà popolare.
Altrimenti non si spiegherebbe perché gli ultimi governi ineletti che si sono succeduti dopo il Colpo di Stato del 2011 continuano impuniti ed incontrastati ad imporre leggi e provvedimenti che la maggioranza della popolazione non vuole.
Gli esempi in merito si sprecano ma basti pensare al  decreto sui vaccini gravemente lesivo per la salute pubblica ed alla linea sull'accoglienza senza fine di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantenere a nostre spese a cui è contraria l'83% degli italiani, per avere la prova provata che il governo esplica interessi estranei a quelli nazionali.
Considerando che il rimanente 17% di popolazione è probabilmente costituito in

martedì 1 agosto 2017

Mi difendo ma solo se sono arrabbiato


Al noto personaggio Mauro Corona è stato concesso dalla rete TV La7 di esprimere un parere sulla questione della Legittima Difesa, a seguito di una violazione di domicilio che ha subito in casa sua. Con la tipica incoerenza di chi si professa - o è convinto di essere - "di sinistra", ha prima fatto una dichiarazione d'intenti molto violenta, da Uomo ovvero da cittadino, per poi ritrattare affermando che, una volta sbollita la rabbia, avrebbe anche offerto da bere a chi ha violato la sua abitazione, dichiarando in pratica di essere disposto a porgere l'altra guancia ovvero a comportarsi da suddito invece che da cittadino.
Nell'intervista, egli afferma testualmente che al momento avrebbe "macellato" l'intruso, sparato per ucciderlo ma poi gli avrebbe offerto una birra.
Nel corso dell'intervista dev'essersi reso conto di aver espresso dei concetti tra

sabato 29 luglio 2017

La rivincita dell'Obamacare in Italia: vogliamo nomi e cognomi dei vaccinatori


L'approvazione in via definitiva del decreto che obbliga l'inoculazione coatta di ben 10 vaccini tossici e non del tutto sperimentati ai bambini italiani, costituisce per l'ex-presidente Obama un discreto riscatto contro il tentativo di demolizione delle sue leggi sanitarie in USA.
Al presidente americano più guerrafondaio della storia è bastato un viaggio in Toscana per imporre senza difficoltà al nostro - anzi suo - governo corrotto e servile, l'obbligatorietà vaccinale all'Italia quale Paese scelto dagli USA per la sperimentazione su scala europea di tale disposizione dittatoriale.
Un ulteriore giro di vite della dittatura planetaria che si va consolidando mentre le gente non trova di meglio che manifestare per strada occasionalmente e contro una sola alla volta delle molteplici vessazioni a cui giornalmente è sottoposta.

venerdì 28 luglio 2017

Porto Santo Stefano: l'atto egoico di una mamma



A rigor di semantica moderna, il recente caso della vigilessa di Porto Santo Stefano che spara al figlio e poi si uccide andrebbe annoverato nella categoria dei maschicidi ovvero di quei delitti che vedono maschi vittime di femmine, specialità criminale purtroppo in aumento nel nostro Paese. Preciso che si tratta di un aumento reale, statisticamente comprovato, non come per i cosiddetti femminicidi che sono numericamente in calo dal 2005 anche se i media di regime ne parlano come se fossero in aumento.
Per chi si diverte a discriminare gli omicidi in base non solo al sesso di attori e

sabato 22 luglio 2017

Pensioni a rischio a causa dell'immigrazione di massa


Uno degli effetti collaterali negativi causati dall'immigrazione, sottovalutati o proprio non presi in considerazione nel medio termine sull'economia è il progressivo prosciugamento dei fondi destinati alle pensioni.
Non è necessario essere un economista per capire che in un Paese che si trova in una recessione forzosa, la disoccupazione è in aumento e chiudono decine di imprese al giorno, il gettito previdenziale tende inevitabilmente a diminuire.
In questo contesto, andare a prelevare

venerdì 21 luglio 2017

Le origini storiche del piano di soppressione etnica europea

Come già sottolineato diverse volte in questo blog, ignorare il Piano Kalergi significa non disporre degli essenziali elementi di valutazione sul fenomeno dell'immigrazione incontrollata non solo nel nostro Paese ma in tutta Europa e perfino negli USA.
In poche parole, chi ignora gli estremi di tale programma, non ha la minima idea delle dinamiche che stanno a monte del fenomeno migratorio e può asserire e convincersi solo di una serie di sciocchezze infondate.

Il Piano Kalergi descritto con grande lucidità, nella sostanza e negli effetti, dalle parole di Don Curzio Nitoglia: come dire che non tutti i cattolici vengono per nuocere come Bergoglio... . Da ascoltare con grande attenzione, parola per parola, magari scartando qualche presupposto puramente teologico - cioè falso -

giovedì 20 luglio 2017

L'Italia del PD

Ecco a cosa stanno portando le tensioni ed i disequilibri sociali causati dall'immigrazione incontrollata pianificata e finanziata dal criminale finanziario George Soros ed attuata dal suo esecutore in Italia, il Partito antiDemocratico.
Non c'è di meglio che una lotta tra proletari - come la definiva Pasolini anche nel caso di scontri tra polizia ed altri lavoratori - per disgregare la popolazione ed indurla ad atti violenti per surrogare la voluta e pianificata mancanza dello Stato.
Reazione che necessiterà di una soluzione che, come al solito, consisterà in un "inasprimento delle pene", unico atto politico di cui è capace un governo corrotto ed incompetente.
Potrei quasi indovinare il provvedimento demenziale che sarà preso per assicurare la pace nei mercati: vietare l'ingresso ai furgoni. 

lunedì 17 luglio 2017

Ricordiamoci il Partito Corrotto Italiano

In un'epoca in cui ci s'indigna di tutto ed è spuntato dal nulla un Movimento che ha fatto della lotta alla corruzione il suo vessillo, bisognerebbe ricordare come questa pratica sia stata da sempre congenita alla politica italiana e sia diventata obsoleta solo dopo che il Colpo di Stato del 1992 l'ha resa inutile per via del fatto che l'intera classe politica dominante è passata alle dipendenze dei poteri sovranazionali. Non è più pensabile infatti, immaginare che nemici della Patria come gli ultimi malgovernanti ineletti siano semplicemente dei corrotti quando fin dal loro primo insediamento hanno lavorato indefessamente - nonché criminalmente - contro gli interessi nazionali e dei cittadini.
Ce lo ricorda uno dei massimi statisti di sempre che ha espresso la nostra nazione, nel corso di quella farsa diretta dalla CIA e denominata Mani Pulite in cui nel primo Colpo di Stato mediatico attuato in Italia, furono eliminate le

giovedì 13 luglio 2017

Censura e persecuzione delle idee come unico prodotto politico della sinistra


Il Presidente Abusivo della Camera dei Deputati della IV legislatura Ineletta, Laura Boldrini, pur di rimanere aggrappata al suo seggio fino alla maturazione dell'immeritato vitalizio ed eludere problemi reali e pressanti, riesuma dall'oblio della storia lo spauracchio dei comunisti: il fascismo. Essendo l'antifascismo l'unico sentimento capace di essere espresso e condiviso da tutta la sinistra italiana.

Secondo lei ed i politici ad essa conniventi, la priorità del momento è riscrivere le disposizioni già esistenti in materia di nazifascismo, traendo lo spunto dall'improvvisa scoperta di un lido "fascista" in piena riviera romagnola.

mercoledì 12 luglio 2017

La Politica come la Medicina


Provenendo da una famiglia che, a partire da fine '800, ha enumerato finora 12 medici, ho potuto assistere al progressivo cambio di paradigma che ha caratterizzato la professione, una volta mirata alla cura delle malattie, oggi al mero lenimento dei sintomi ad esse collegati.
Chiaramente, se le Case farmaceutiche sono enti privati e pertanto mirati al profitto, è puerile pensare che possano avere interesse a ridurre il numero di malati e quindi è comprensibile il loro interesse a stravolgere la stessa missione della Medicina. Non a caso, i percorsi formativi dei medici sono ormai del tutto pianificati dalle stesse Case farmaceutiche che detengono saldamente in mano gli atenei e la stessa ricerca. 

Una degenerazione molto simile ha interessato anche la politica italiana. Negli

martedì 11 luglio 2017

Renzone il censore


Pur di arrivare ancora in carica a settembre, quando matureranno l'uva ed i vitalizi ai parlamentari di questa sciagurata legislatura, il Partito antiDemocratico per eccellenza non si fa sfuggire ogni minima occasione per montare onde d'indignazione artificiale allo scopo di promulgare qualche nuova legge, preferibilmente liberticida, che si vada ad aggiungere alle già troppe esistenti nella giurisprudenza italiana.
A riguardo, ricordiamo che il nostro Paese è quello più afflitto al mondo per numero di leggi, gran parte delle quali assolutamente inutili se non dannose e addirittura anticostituzionali.

lunedì 10 luglio 2017

L'Italia che dissente


Totalmente ignorate dai media di regime, nel nostro Paese si svolgono quasi quotidianamente importanti manifestazioni di dissenso popolare, giusto per smentire la diceria che il popolo italiano sia completamente anestetizzato dal qualunquismo e dal menefreghismo.

I palinsesti dei giornali sono riempiti per elezione di notizie più o meno sensazionali ma sempre abbastanza "avvincenti" - ovvero vendibili - possibilmente interpretate e confezionate in modo da veicolare un messaggio di propaganda funzionale al Sistema.
Le notizie più ambite riguardano sciagure, atti di guerra, terrorismo ed incidenti che causino almeno un morto.
A seguire, fatti che contengano un fondo di perversione criminale e/o sessuale le

venerdì 7 luglio 2017

Cronache terrestri

 Mentre in Inghilterra ci si prepara ad imporre la legge marziale con la scusa dei ripetuti auto-attentati finto-terroristici, in Italia c'è una folta schiera di dementi che si stupisce e magari s'indigna pure perché Francia, Svizzera ed Austria chiudono le frontiere all'orda di giovani maschi benestanti che i faccendieri italiani di George Soros vanno a prelevare ogni giorno direttamente presso le coste libiche.

La Francia in particolare, se così non facesse, rischierebbe di pagare lo scotto della distruzione dello Stato sociale libico che ha fortemente determinato con le sue politiche di guerra, a partire dall'abbattimento del volo Itavia su Ustica, scambiato dai caccia

mercoledì 5 luglio 2017

Preferirei di no


Splendida dimostrazione al Palio di Siena, di come un dissenso pacifico ma fermo può cambiare il mondo, o almeno il proprio destino rimanendo comunque d'esempio ai posteri.
 Il cavallo Tornasol - il cui nome appare assai simbolico - si è semplicemente rifiutato ad oltranza di schierarsi per la corsa fino a che la piazza, dopo oltre un'ora di tentativi trasmessi in diretta TV, si è decisa di fare a meno di lui, e della contrada da esso rappresentata, e dare l'avvio alla cosiddetta "carriera" con i rimanenti 9 equipaggi.
Bartleby lo Scrivano, nell'omonimo romanzo di Melville, oppose la sua resistenza passiva fino a lasciarsi morire - e non è detto che stessa sorte non tocchi anche al cavallo dissidente - ed in questi tempi molti italiani spremuti fino all'osso dallo Stato e dalle sue Agenzie delle Uscite (dal nostro punto di vista) non trovano

lunedì 3 luglio 2017

Gustavo Rol e l'africanizzazione dell'Italia




Gustavo Rol aveva previsto per il 2020 un'Italia a maggioranza negra, ed allo stato attuale delle cose non si può ancora dire che si fosse sbagliato - e sarebbe la prima volta per le sue previsioni.
Disclaimer) Preciso, per i malpensanti il Pensiero Unico e l'abominio del Politicamente Corretto, di aver utilizzato coscientemente l'aggettivo "negra", nel pieno rispetto delle prerogative razziali, al posto di quello generico e razzista "nera" basato sul colore della pelle. Tuttavia, è anche vero che in Italia stanno giungendo flussi di neri-non-negri dall'Asia, ma questo non incide sul senso della previsione di Rol!

sabato 1 luglio 2017

Non ditelo ai Centri Sociali: il fascismo non esiste più!


Avendo vissuto i cosiddetti Anni di Piombo in una delle città più rosse d'Italia ed avendo frequentato in tale periodo quasi esclusivamente ambienti che Pasolini avrebbe definito "proletari" e politicizzati (ovvero "di sinistra" perché molti sinistri sono convinti che cultura e politica siano esclusive della loro fazione), so bene che il sentimento che sta alla base delle coscienze meno elevate che condividono il pensiero comunista (non parlo quindi degli intellettuali ma della base) è uno dei più bassi che affliggono il genere umano: l'invidia. Infatti tutte le lamentazioni"politiche" di cui sentivo parlare in quegli anni - e lungamente anche in seguito, purtroppo ancor oggi - scava scava, vertevano inesorabilmente su quanto determinate categorie d'individui godessero di privilegi negati agli altri. Mai sentito qualche programma politico mirato a far stare meglio e risolvere i problemi di TUTTI ma solo rivendicazioni

venerdì 30 giugno 2017

Salvini come Trump


Prendendo per scontata la rilevanza politica dei risultati dell'ultimo referendum e delle elezioni amministrative, si può gioire con estrema riserva del successo della Lega e di forze politiche ad essa collegate.
Considerando l'entità del dissesto sociale, economico ed amministrativo causato dai governi più o meno legittimi succeduti al Colpo di Stato del 1992, non possiamo pensare che un partito come la Lega, che ha ancora bisogno di alleanze per governare, da solo riesca ad invertire la rotta verso il

giovedì 29 giugno 2017

Oops, Bruxelles abbiamo un problema: l'insostenibile migrazione dell'essere umano!

- contiene aggiornamento del 30/06 - 

Il Partito Della soppressione etnica italica e dell'immigrazione forzata di giovani maschi benestanti e nullafacenti da mantenere a nostre spese, all'improvviso si è reso conto che l'83% degli italiani è contro la distruzione etnica ed economica del Paese, per cui attraverso la faccia di corno (d'Africa) del viscido GentilonMattarella ha manifestato il suo improvviso ravvedimento, reclamando aiuti concreti dall'Europa in tema d'immigrazione.
Qualsiasi analisi razionale del fenomeno porterebbe alle seguenti conclusioni:

(Gonzo analysis)

1) Il problema dell'immigrazione selvaggia in

mercoledì 28 giugno 2017

Amore tossico



Ulteriore dimostrazione che sulle questioni significative non esistono divergenze tra centrodestra e centrosinistra, è costituita dal pieno accordo dimostrato al Senato dal Partito (anti)Democratico e (s)Forza Italia sulla questione del grano tossico canadese, strafottendosene della salute degli italiani e prevaricando gli interessi dei nostri coltivatori, già messi in crisi dalle modificazioni climatiche in corso. Ma niente di nuovo sotto il sole: se ne parla perché l'importante è che la gente ne prenda coscienza.

La notizia è di ieri, seguìta al maxi-sequestro di 50.000 tonnellate di grano tossico proveniente dal Canada, operato grazie alla Procura di Bari nel porto del capoluogo pugliese, il giorno 19 ultimo scorso.
Ma ciò nonostante, pare che

martedì 27 giugno 2017

Notizie dal mondo reale


Ad evitare che a forza di sentirsi ripetere delle menzogne le si possa confondere con la verità, va ribadito periodicamente che la quasi totalità dei sedicenti organi d'informazione non sono altro che agenzie di propaganda funzionali al Sistema e che diffondono notizie preconfezionate atte a distorcere l'immagine che possiamo farci della realtà.
Purtroppo la Boldrini ha ragione nell'affermare che la rete è stracolma di fake news: sono le stesse che si sentono propagandare dalle TV di regime e andrebbero censurate per amore della verità, assieme a tutte le esternazioni della stessa Boldrini. Ma siccome ci lamentiamo (neanche tanto) che l'Italia si trovi al 77° posto nel mondo quanto a libertà d'informazione, è meglio lasciare la censura istituzionale a Paesi non ancora emancipati dalla dittatura come la Cina.

giovedì 22 giugno 2017

Nozioni d'Ignoranza Generale


In un periodo di esami di maturità, la condizione che irrita di più nell'ascoltare dibattiti d'opinione e di propaganda politica è l'ignoranza di base riguardo ai rispettivi temi discussi.
Del resto ignoranza ed incompetenza stanno alla base delle carriere politiche: basti prendere atto dell'inconsistenza professionale delle figure che in Italia occupano indegnamente dicasteri importanti come la Sanità o l'Istruzione per rendersene conto.
Certo che un ignorante è più facilmente manovrabile da chi determina le scelte politiche; quanto meno, nel raro caso si trattasse di una persona onesta, si evita di generare in lui rimorsi di coscienza, semplicemente perché di coscienza non ne ha. Quindi il principio d'incompetenza appare una scelta sensata per chi

mercoledì 21 giugno 2017

Danni da vaccino


Con molta pena e sentimento di condivisione personale, segnalo la testimonianza di un ragazzo paralizzato dalla poliomielite contratta a seguito della vaccinazione "anti"polio.
I criminali al (sotto) potere che vogliono imporre 12 vaccini ai nostri bambini, forse sono così scellerati e distanti dalla realtà che non si rendono neanche conto del danno che fanno. Ma anche se così fosse, la loro ignoranza non costituisce una scusa perché la competenza in materia dev'essere un prerequisito per qualsiasi politico che pretenda di disciplinare un determinato settore.
Un ignorante - anche onesto e di buoni sentimenti - è più facilmente plagiabile di una persona informata.

martedì 20 giugno 2017

Fusaro sulla vergogna dell'obbligo vaccinale

Una delle manifestazioni che ci forniscono ulteriore conferma dell'asservimento governativo a poteri sovranazionali è stata quella, vergognosa, dell'imposizione delle vaccinazioni per i bambini. Ciò risulta ancora più vero se si considera che in nessun altro Paese europeo - non meno civile e civilizzato del nostro - esiste un obbligo esteso a ben 12 preparati e anzi in ben 15 Paesi europei non vige alcun obbligo vaccinale.
Ma all'originalità del malgoverno italiano c'è una spiegazione puramente politica - visto che non può esistere alcun presupposto sanitario per imporre 12 vaccini a tutti i bambini -  che illustra Fusaro nel corso del suo video.

mercoledì 14 giugno 2017

Il problema demografico in Italia

Secondo le statistiche demografiche del 2016, in Italia il campione di popolazione da 0 a 39 anni vede una prevalenza di maschi rispetto alle femmine.
I maschi sono quasi 13 milioni mentre le femmine poco più di 12 milioni.
La differenza non è di per sé preoccupante - per il momento - anche se negli interessi di una specie, la sua continuità nel tempo è assicurata maggiormente nel caso di una leggera

martedì 13 giugno 2017

Un comico serio

A differenza di Beppe Grillo e dei suoi seguaci, pervicacemente focalizzati su problemi relativi o secondari in modo da evitare rischi per il Sistema di potere, Enrico Montesano mostra di aver compreso appieno l'origine dei nostri problemi.
Lo spezzone è un po' datato ma inquadra una grande verità e vale sempre la pena di rifletterci sopra:

lunedì 12 giugno 2017

Elezioni: anticipiamo il ritardo

Speriamo che le ultime oscenità messe in atto dall'attuale malgoverno ineletto rappresentino solo dei colpi di coda di una bestia morente che sta cercando di fare terra bruciata dietro di sé.
Se ci sarà concesso di andare al voto, sempre dopo che avranno maturato (il 18 settembre) il vitalizio che i malgovernanti si saranno guadagnati con le loro immonde azioni, avremo la possibilità di spazzare via un'intera classe politica ed in particolare la formazione che maggiormente ha

domenica 11 giugno 2017

I precursori della Boldrini

Da sempre, la verità fa paura al potere. Non è solo a seguito dei dettami di Soros che la Boldrini intende censurare il web per evitare che le verità vengano a galla, è anche per una linea che il suo Partito antiDemocratico ha già adottato tempo fa, sul binario del Pensiero Unico orwelliano:

sabato 10 giugno 2017

L'inaffidabilità politica del Movimento 5 Stelle

Luigi Di Maio un agente della disinformazione; Perché i vertici del Movimento 5 Stelle non sono credibili.

Lo spiega nel video l'Avvocato Marco Mori candidato a sindaco per il Comune di Genova, in testa ai sondaggi ma ignorato dai media, è il primo esponente di Riscossa Italia, forse l'unica forza politica che potrebbe rappresentare l'innesco di un cambiamento a livello nazionale se riuscisse ad ottenere il meritato consenso ed un'adeguata rappresentanza in Parlamento.
Intanto, per le amministrative di domani, facciamo il tifo per i genovesi augurando loro un sindaco come Mori e che non cadano anche loro nella trappola del Movimento Immobile pentamassonico.

venerdì 9 giugno 2017

Quando si dice l'intelligenza

Sarebbe antropologicamente interessante conoscere le regole d'ingaggio che miliziani del genere utilizzano durante le loro attività operative. Ad esempio, il criterio con cui distinguono un qualsiasi passante da un nemico a cui sparare senza indugio.

Il video dà un'idea di come vengano armati interi eserciti di utili idioti del tutto inconsapevoli del loro ruolo esistenziale ed incapaci di gestire in maniera

giovedì 8 giugno 2017

Zitto zitto, quatto quatto, Gentiloni approva il CETA

Mentre il Paese è distratto da altri temi, più o meno significativi, di pubblico interesse, il malgoverno zitto zitto, piano piano, senza far tanto baccano continua impunito a tramare e ad agire nell'ombra contro i nostri interessi. E' quasi una regola che trattati di enorme rilevanza siano sottoscritti sotto silenzio stampa: ricordiamo i tristi casi della Costituzione Europea - sotto le mentite spoglie del Trattato di Lisbona - arbitrariamente sottoscritta senza interpellarci, dai compari di malaffare Prodi e D'Alema; il trattato che ha permesso ai Servizi israeliani di agire totalmente indisturbati sul nostro territorio e quello sulla Sperimentazione Climatica Italia-USA che ha avviato la triste stagione delle irrorazioni aeree clandestine (le famose Scie Chimiche che ormai negano solo gli imbecilli), entrambi sottoscritti da Berlusconi.

mercoledì 7 giugno 2017

Fusaro su Mori Sindaco a Genova

Con una stringatezza inusitata, Diego Fusaro illustra il perché del suo appoggio all'Avv. Marco Mori, il candidato a Sindaco di Genova in testa ai sondaggi ma censurato dai media.

Con le sue analisi lucide e documentate, Fusaro offre, in tutti i suoi interventi, esempi lampanti su quanto sia riduttivo e profondamente sbagliato cercare di classificare ogni aspetto della politica - nell'accezione originaria del termine - in "cose di destra" e "cose di sinistra" invece di utilizzare il buon senso basandosi sulla mera oggettività dei fatti e dei bisogni reali della società.


martedì 6 giugno 2017

La finta protesta delle islamiche a Londra

A parte il fatto che non si capisce contro cosa avrebbero da protestare delle islamiche che vivono a Londra, ecco un video di scena dell'allestimento del set per l'ennesima fiction spacciata per realtà dai media di regime e sulla scorta della quale un telespettatore dovrebbe costruirsi la sua visione della realtà.
La regia beccata fuori scena ricorda la sparatoria davanti a Palazzo Chigi della quale circolarono (anche) foto che inquadravano il regista della fiction all'opera.

La "protesta" è stata inscenata a seguito dell'ultimo opportuno attentato a Londra e, ovviamente, ne costituisce parte integrante perché nessun attentato raggiunge il suo scopo se i media non c'imbastiscono qualcosa a riguardo:

lunedì 5 giugno 2017

Il suicidio programmato del Movimento 5 Stelle

Assolvendo al meglio la sua funzione politica di raccogliere il dissenso per renderlo inoffensivo, come da sempre intuito da questo blog:

sabato 3 giugno 2017

Festa della Repubblica a Sovranità Limitata


 - Aggiornato con un link d'approfondimento inserito il giorno 4 -

In maniera sempre più scialba e meno convinta, anche quest'anno si è festeggiata una repubblica che non è mai stata pienamente autonoma fin dalla sua fondazione, per altro già basata su di un inganno referendario visto che almeno nel sud Italia, il 63% degli elettori si espresse per la Monarchia e non è dato sapere dei numeri derivanti dai brogli attuati nelle sezioni del centro-nord, allora sotto pieno controllo partigiano ed "alleato".

Ad ogni ricorrenza bisogna ricordarsi che l'unica differenza tra la nostra repubblica e quelle centro-sud americane a controllo USA, dette non a caso "delle banane", è che l'Italia rimane, nonostante i continui depauperamenti del patrimonio ed i sistematici ladrocini, uno dei Paesi più ricchi del mondo, forse il più ricco in assoluto se nel conteggio venissero computati i patrimoni

venerdì 2 giugno 2017

Il problema psichiatrico dell'autorazzismo


Il concetto di razzismo è una mera astrazione intellettuale, formatasi abbastanza di recente in alcuni contesti culturali, tra quelli abbastanza evoluti da saper inquadrare questo meccanismo di difesa nella dotazione istintiva di ogni essere umano. Qualsiasi bambino che si affacci al mondo è naturalmente diffidente nei confronti di chi non riconosce della propria famiglia ed ancor più di persone che non rientrano negli standard che archiviato nella sua giovane memoria. Naturalmente, questo processo è inibito in una società multirazziale ed in una famiglia di tipo allargato ma ciò non significa che non sia radicato naturalmente nel nostro inconscio.

giovedì 1 giugno 2017

La dieta dimagrante più economica e salutare

 Gli italiani stanno ingrassando di pari passo al loro impoverimento.
Il numero di obesi è in aumento, dato riscontrabile già dalla prima infanzia, così come aumentano i singoli o intere famiglie che si trovano in difficoltà economiche.
Non c'è nulla di strano: un aforisma più che dimostrato sostiene che l'obesità è la malattia dei poveri nei Paesi ricchi e dei ricchi nei Paesi poveri.

mercoledì 31 maggio 2017

Italia: bomba o esperimento sociale?


Probabilmente si tratta di un esperimento sociale: sondare la capacità di sopportazione dei sudditi e dei cittadini medi italiani.
In assenza di uno Stato che compia il suo dovere istituzionale di rappresentare i cittadini, l'Italia è chiaramente alla mercé di potenti organizzazioni sovranazionali che agiscono e legiferano attraverso i LORO rappresentanti nel governo, nel loro esclusivo interesse.

- Le necessità e gli interessi della popolazione italiana sono sistematicamente ignorati.

- Aziende in credito con lo Stato falliscono perché lo stesso Stato pretende di riscuotere le imposte calcolate sulla presunzione di reddito e non sul

martedì 30 maggio 2017

La Via dell'Acqua - Il Fisco come un'idrovora


Come l'acqua e la corrente elettrica, anche il Fisco sceglie la via più breve e praticabile col minimo dispendio energetico per propagarsi ed assecondare la sua differenza di potenziale economico.
Agisce come un'idrovora, risucchiando e prosciugando per prime le riserve d'acqua meno consistenti.
Ma, come un'idrovora, non può che agire esclusivamente su di una serie di pozze d'acqua in qualche modo collegate tra loro; è incapace, infatti, di esplicare la sua azione drenante a danno di tante altre pozze d'acqua che persistono indisturbate in altri bacini.
Questi bacini rappresentano esattamente, sempre rimanendo in metafora idraulica, ciò che comunemente si definisce "il sommerso".

lunedì 29 maggio 2017

Cure alternative - i media e la realtà


Come forse non tutti sanno, le statistiche possono avere un valore indicativo, essere utili e rappresentare uno specchio della realtà solo se i criteri per rilevarle e per interpretarle sono corretti ed oggettivi.
Si otterrebbe un risultato ben diverso, ad esempio, ponendo alla gente due versioni della stessa domanda, come ad esempio:
1) Lei sarebbe d'accordo a concedere il diritto di curarsi con protocolli non ufficiali?
2) Lei sarebbe d'accordo perché sia consentito curarsi esclusivamente con protocolli ufficiali, a prescindere dalla loro effettiva efficacia?

L'assurdo è che attraverso i media di regime venga propagandata una

domenica 28 maggio 2017

Superpoteri per la nuova Equitalia - Come difendersi dal pignoramento del conto corrente

Avevo aperto questo blog come sfogo contro i truffatori con cui in vita mia ho avuto a che fare, visto che la giurisprudenza italiana non offre validi strumenti di difesa per le loro vittime.
Poi ho pensato che le mie vicende personali potevano benissimo non interessare i navifganti della rete ed ho cominciato a spostare l'attenzione del blog verso problematiche d'interesse generale ma eluse, poco trattate o addirittura censurate dai media di regime.

Così mi ritrovo a parlare degli affaracci miei - che sicuramente non interesseranno a nessuno - per lanciare un utile video allestito dal canale SocialTvFree.

sabato 27 maggio 2017

Lavoro per tutti


Durante gli Anni di Piombo frequentavo un Istituto Professionale in Toscana, una tra le regioni rosse per eccellenza, di quelle in cui senza la tessera fasc... - pardon - comunista, era quasi impossibile ottenere una licenza o un posto di lavoro pubblico e se nonostante ciò ci si riusciva, si poteva star certi di essere sottoposti costantemente a controlli e vessazioni. Diversi imprenditori privati dissidenti erano costretti a chiudere a causa di continui boicottaggi ed attacchi alla loro attività e tra questi ricordo un piccolo industriale amico di famiglia, tra l'altro un vero genio leonardesco nelle sue cose, titolare di diversi brevetti, incapace però di nascondere le sue idee non allineate. Negli ultimi tempi della sua resistenza civile, aveva rimosso tutte le insegne dal suo opificio, affittato a terzi i capannoni fronte strada allo scopo di dare meno nell'occhio del Grande Fratello comunista, e riuscì a trovare uno sbocco di

venerdì 26 maggio 2017

Come immaginavamo noi il XXI secolo?



Gli autori di fantascienza più intelligenti e visionari (o forse semplicemente ben informati...) hanno spesso azzeccato in pieno il verificarsi di una delle tante manifestazioni che hanno caratterizzato e caratterizzano la nostra epoca.
Fin dal XIX sec. chi si è spinto un po' più in là dell'ordinaria letteratura basata sulle mere vicende umane che già i greci antichi rappresentavano sotto forma di tragedia, ha immaginato dapprima quali sarebbero state le possibilità pratiche di nuove tecnologie per poi comprendere rapidamente che ogni nuova tecnologia avrebbe causato un contraccolpo sulla società, variabile a seconda dell'accesso a tale tecnologia da parte di tutti oppure solo di una ristretta èlite più o meno dominante.

giovedì 25 maggio 2017

Che ci faceva Grillo a bordo del Britannia?


Le opinioni comuni degli italiani si basano spesso sulla rielaborazione più o meno critica delle notizie più recenti, apprese per lo più dai principali media.
Questo comporta due vizi di fondo:

1) Si dà per scontato che le notizie su cui si basano i ragionamenti eventuali, siano corrette, oggettive e reali. Ho precisato eventuali perché una delle tecniche della disinformazione di regime è quella di veicolare delle opinioni assieme alle notizie, in modo che siano indistinguibili tra loro. Basta ad esempio definire arbitrariamente il Presidente siriano Assad "dittatore"

sabato 20 maggio 2017

Obbligo vaccini: attentato alla salute pubblica


- Contiene aggiornamento del 27/05/2017 -

Ritenendo inutile discutere sugli effetti senza documentarsi prima sulle cause, prima di affrontare l'argomento è necessario mettere in chiaro un aspetto fondamentale della questione: al di là di ogni possibile risvolto complottista, va preso atto che le Case farmaceutiche sono enti privati il cui scopo primario NON è certo quello di preservare la salute della gente ma di vendere più medicinali possibili ai prezzi più alti possibili. Si tratta di S.p.A. mirate al profitto, non di Opere di bene caritatevoli. Per questo aspetto, la produzione di farmaci dovrebbe essere monopolio di uno Stato etico, nel caso esso dovesse mai concretizzarsi, rivoluzionando l'attuale Stato asservito al potere privato.
Per raggiungere i loro scopi precipui, le Case creano le condizioni per le quali

giovedì 18 maggio 2017

Vox Populi

Casapound, il movimento che una ne pensa e cento ne fa - ma in tutti i casi negli interessi diretti e quotidiani della popolazione italiana dimostrando un attivismo passionale, coraggioso e sincero - ha fatto irruzione nella Casa comunale romana durante un'audizione presenziata dal Sindaco, richiedendo attenzione per temi singificativi per la città anziché per le solite menate innocue dei 5 Stelle:


mercoledì 17 maggio 2017

Eccezione alla regola, agli immigrati è permesso tutto tranne...


Pregevole kirpan damascato

Una sentenza della Cassazione ha sancito l'impossibilità per un indiano di etnia Sikh di poter circolare armato del suo coltello rituale, il kirpan.
Non ci sarebbe nulla di strano in un Paese in cui il porto di coltello è regolamentato in maniera a dir poco ambigua e soggetta ad interpretazioni ma che in ogni caso impone un chiaro divieto di portarselo appresso in bella vista, in pubblico e senza una ragione plausibile.
C'è da rimarcare che il nostro Codice Penale è l'unico al mondo che distingue tra coltello e pugnale in base all'eventuale presenza di un secondo filo sul dorso ed in virtù di questo, bisognerebbe vedere se il kirpan contestato era classificabile come coltello o pugnale perché nel secondo caso avrebbe dovuto comportare l'arresto per direttissima al suo portatore, anzi detentore! Se fosse stato italiano, ovviamente.

domenica 14 maggio 2017

Il Pensiero Unico serpeggia anche dove meno te lo aspetti



Inatteso esempio di pessimo giornalismo, fornito stamattina dalla giornalista Paola Natali di Canale Italia.
Non solo in queste pagine, mi sono adoperato per sottolineare quanto la rubrica Notizie Oggi diffusa dal network di prima mattina, rappresenti uno dei rarissimi canali televisivi che concedono libertà di espressione e di manifestazione di idee non allineate, senza propaganda ma aperti al confronto.
Eppure stamattina la colazione mi è andata quasi di traverso ascoltando le assurde prese di posizione partigiane da parte di una persona che se volesse svolgere compitamente il suo ruolo di giornalista alla ricerca della verità, dovrebbe evitare di esprimere opinioni strettamente personali, oltreché

venerdì 12 maggio 2017

1-2 per l'avversario


Nel linguaggio della boxe, ci si riferisce all'1-2 per rappresentare una sequenza di due colpi, jab-cross, destro-sinistro o sinistro-destro a seconda della guardia di chi li porta a segno.
Ne abbiamo appena incassati due: uno con l'elezione francese dell'europeista servo dei poteri sovranazionali Macron (un Europa più forte danneggia automaticamente ed inevitabilmente ogni nazione iscritta all'allegra combriccola), l'altro coll'incombente decreto legge sulle vaccinazioni obbligatorie nelle scuole, nonostante gli inaccettabili rischi scientificamente accertati a

giovedì 11 maggio 2017

Il veganesimo sostituirà il cristianesimo?


Non v'è dubbio che il cristianesimo sia giunto vicino alla fine dei suoi giorni, a causa principalmente della sempre più diffusa presa di coscienza della gente sulla sua origine fasulla più che per ogni altra religione, basata sostanzialmente su di una rilettura arbitraria di scritture storiche relative a "promesse" che riguardavano, e riguardano ancora, esclusivamente l'etnia ebraica.
Almeno ai vertici della corrente cattolica, si assiste ad un concitato tentativo di cambiare le cose in modo sia da cavalcare l'onda del cambiamento sia da conservare il potere temporale ricorrendo a cambiamenti puramente formali che spesso scadono nel ridicolo, se si osservano bene il comportamento e le esternazioni dell'attuale Papa. Una sorta di secolarizzazione preventiva e prudenziale guidata dall'alto.

mercoledì 10 maggio 2017

Obama senza vergogna

Le guerre di Obama: 12 conflitti militari e definivano Bush guerrafondaio??

E' stato ricevuto ufficialmente a Milano l'ex-Presidente USA più guerrafondaio della storia, con tutti gli onori, gran dispiegamento di mezzi ed un "gettone presenza" di oltre 400.000 Euro alla faccia dei 9 milioni di poveri che il PD ha creato in Italia.

L'impunito criminale già Premio Nobel per la Pace Eterna dei morti che ha fatto, è stato convocato dai suoi omologhi italiani, sostanzialmente per spiegare a noi che Leonardo era un genio e che c'è la fame nel mondo sopratutto grazie ai suoi amici-padroni. Ma quest'ultima specifica credo l'abbia taciuta per decenza. E anche perché sapeva bene - ne aveva 400.000 prov€ - di

martedì 9 maggio 2017

Censura e malapolitica: Genova per noi ma non per lui



Domenica 11 giugno si terranno le elezioni per designare il nuovo Sindaco di Genova. Scorrendo una rassegna di quello che si può facilmente trovare sul web a riguardo, al primo tentativo col motore di ricerca ixquick e senza approfondire ulteriormente, saltano fuori i seguenti risultati:
  1. today.it - "Candidati, liste e tutto quello che c'è da sapere sulle elezioni amministrative 2017 nel capoluogo ligure" [sottotitolo]
  2. [voce Wikipedia]
  3. genovatoday.it - Elezioni Genova 2017, per chi voterai? [sondaggio]
  4. espresso.repubblica.it - "Genova, corsa a tre per la poltrona di sindaco: tra Pd e M5s, la destra gode"
  5. [sito del Comune di Genova]

lunedì 8 maggio 2017

Vittoria di Soros in Francia - Il pericolo Macron

Già condannato dai tribunali francese, indonesiano e malese con provvedimenti che vanno dalla sanzione pecuniaria alla pena di morte e sul quale grava un mandato di cattura da parte della Giustizia russa, il criminale finanziario ebraico-statunitense  George Soros, inviso anche nel suo Paese d'origine che è l'Ungheria, ha assestato un altro colpo alla democrazia con la vittoria del suo servo/simpatizzante, il bamboccio psicopatico e gerontofilo Macron, subito dopo essere stato ricevuto con tutti gli onori a Montecitorio dagli omologhi italiani del nuovo

domenica 7 maggio 2017

Legittima difesa: un incentivo alla movida


Prendiamo in considerazione una probabile conseguenza delle recenti disposizioni in materia di (poco) legittima difesa: uno spostamento degli orari di lavoro dal giorno alla notte.
Essendo più sicuro lavorare di notte, sia per gestori di attività che clienti, diventa conveniente sfruttare maggiormente la relativa fascia in cui si è maggiormente legittimati a difendersi, con minor rischio di passare dalla parte del torto in caso di aggressione.
Attività elettivamente a rischio come le gioiellerie potrebbero essere spinte ad adottare un orario esclusivamente notturno, magari nell'ambito di centri commerciali, e questo potrebbe creare a cascata un indotto dedicato a queste fasce orarie. Esse non coinciderebbero più con gli orari lavorativi di uffici ed Enti pubblici e la densità circolatoria potrebbe risentirne positivamente.