giovedì 19 luglio 2018

Dal Far West al Medioevo

 

A quanto pare, un altro dei temi che maggiormente hanno condizionato le scelte dell'elettorato - la Legittima Difesa - è stato spento ed annacquato dall'immobilismo pentastellato. Salvini per la Lega, ha dichiarato infatti che non è sua intenzione far sì che le armi siano vendute nelle tabaccherie e che non ha intenzione di cambiare le norme che regolano porto e detenzione delle armi (da fuoco).
In pratica: per evitare un millantato Far West, si costringerà chi tiene alla sicurezza della sua persona, della sua famiglia e dei suoi beni ad organizzarsi con metodiche medievali ovvero circondando la propria casa con fossati (a questo punto, preferibilmente abitati da coccodrilli), attrezzare l'interno con botole, trappole, trabocchetti e nascondigli provvedendo a tenere a portata di mano alabarde e picche senza omettere d'istallare una catapulta nel suo giardino. Perché le armi da fuoco rimangono diritto esclusivo dei malintenzionati come sancito da tutti i precedenti governi garantisti e simpatizzanti nei confronti dei delinquenti.

Per inciso, va ricordato che in Italia il porto e la detenzione di armi da fuoco nonché di qualsiasi altro dispositivo atto a difendersi è regolamentato con una serie di disposizioni legislative tra le più restrittive al mondo, in assoluto. Ad esempio, per quanto riguarda le armi da punta e da taglio, la Legge italiana è l'unica al mondo che fa distinzione tra pugnale e coltello in base alla simmetria o meno del suo profilo e punisce col carcere anche la sola detenzione di un pugnale, così come per la detenzione di coltelli a scatto di cui, tra l'altro, il nostro Paese è uno dei produttori più apprezzati al mondo.

Ricordiamoci infine che si è cittadini a pieno diritto solo nel momento in cui si è armati, altrimenti si è soltanto sudditi di una dittatura.

mercoledì 18 luglio 2018

Pentastellati sempre più democristiani ed inconcludenti

Dopo il (piccolo ma ulteriore) danno inferto alla nostra economia col taglio dei vitalizi (e quindi della moneta circolante) i pentastellati continuano con la loro politica basata sul disperato tentativo di non cambiare nulla di significativo.
L'ultima uscita pentastellata riguarda delle fumose quanto inconsistenti dichiarazioni riguardo l'assurda regolamentazione attuale della Legittima Difesa che, allo stato delle cose, non è in realtà prevista dal nostro Codice, limitata e subordinata com'è da una sequela di norme garantiste dei criminali professionisti a discapito delle loro vittime.
Paventando l'avvento di un fantomatico Far West come nella più becera visione catto-comunista, nelle loro esternazioni a riguardo dichiarano che "In considerazione della delicatezza della materia trattata, della complessità e dell’impatto a livello sociale è necessaria un’analisi approfondita delle norme

lunedì 16 luglio 2018

Di Maio continua l'opera di Monti

Col taglio ai vitalizi, i pentastellati hanno tolto altri 40 milioni di Euro di supporto alla domanda interna di generi di lusso come auto, barche, crociere, ristoranti, vini, abiti, gioielli ed altri generi voluttuari elettivamente prodotti in Italia. 
Bravissimi a continuare l'opera di Monti di abbattimento della domanda interna e quindi aumento della povertà, diminuzione dei posti di lavoro e ulteriore aumento dell'Avanzo Primario ovvero della differenza tra l'estorsione fiscale e la rimessa in circolo di valuta. In Italia, l'avanzo primario è in positivo (cioè a vantaggio dello Stato) da oltre un tragico ventennio. Questo dato è di per sé sufficiente a spiegare la sempre minor quantità di denaro circolante e la depressione generale dell'economia.

Urgono nuove elezioni per mandare a casa questi parassiti PD5StellePuntoZero... ormai anche l'elettorato pentastellato si sta svegliando dall'incantesimo e per le prossime elezioni ci sarà solo l'imbarazzo della scelta tra Casa Pound, Fratelli d'Italia e, per i settentrionali, Lega senza Nord.


Articolo correlato: 

venerdì 13 luglio 2018

Economia - Dal 2019 italiani ancora più poveri


Il titolo può sembrare drastico ma a prescindere dal suo reale impatto, il provvedimento che taglierà i vitalizi agli ex parlamentari in qualche modo sortirà l'effetto annunciato.
Perché? Per due ordini di motivi che, presi in considerazione come tendenza e non valutati quanto ad effetti reali, ci raccontano come al governo - fino a che sarà espressione della maggioranza (abusiva) pentastellata - non abbiano ancora individuato i parametri più significativi su cui lavorare per risanare l'economia distrutta dalle passate gestioni. Per inciso, il previsto risparmio di circa 40 milioni di Euro all'anno non copre neanche un mese di spese militari dilapidate in missioni di guerra operate contro nostri partner commerciali, solo per compiacere gli USA o nazioni a noi nemiche come la Francia.

sabato 23 giugno 2018

Le Nanoparticelle e la Truffa delle Centrali a Biomasse

- post aggiornato il 5/07/2018 con altri link -

In diverse occasioni, anche tramite il blog Heymotard, ho accennato alla vergogna delle centrali a biomasse che producono meno energia di quella che consumano. 
"Utili" in definitiva solo a ridurre volumetricamente rifiuti trasformandoli in inquinamento ambientale invisibile e pernicioso ed anche un'enorme mole di Anidride Carbonica; sottolineato questo a beneficio di coloro che sono convinti si tratti di un gas responsabile del presunto Riscaldamento Globale.
L'alimentazione a fondo perduto delle centrali a biomasse è responsabile anche delle sempre più praticate "capitozzature" - un metodo di potatura che definire drastico è poco - che apportano consistenti danni economici, ambientali ed

venerdì 22 giugno 2018

Nemici sull'Orlo di una Crisi di Nervi


Mentre i sondaggi continuano a confermare un aumento dei consensi per l'operato della Lega nonostante sia al governo - e zavorrata dal Movimento Immobile - solo da pochissime settimane, l'82% degli italiani si dichiara contrario al perpetuarsi di un'immigrazione delinquenziale clandestina ed incontrollata con un 32% che vorrebbe addirittura affondare i barconi!
Quest'ultima è un'emerita stupidaggine, per fortuna supportata solo da una minoranza (per il momento...) che non tiene conto dei risvolti negativi per l'ambiente derivante dall'affondamento di una nave. Molto più saggio sarebbe sequestrarli annettendoli ad una flotta nazionale da utilizzare anche per il rimpatrio dei clandestini, ove non fosse stabilirne la nazionalità, anche in Paesi nemici a noi nemici come

giovedì 21 giugno 2018

Chi ama e chi odia l'Italia - percentuali


Come si evince dal grafico a barre, in Italia resiste una sacca di odiatori del Paese che riflette con un elevato tasso di coerenza anche il tasso di aggressività verso la nazione da parte della fazione politica che tali elettori rappresentano.
Nessuna sorpresa. Nell'ordine:

+79% - Ad un'analisi serena, fa piacere apprezzare l'alta percentuale di consensi nell'elettorato del M5S ma bisognerebbe indagare tra i suoi esponenti perché sappiamo bene che il Movimento Immobile pentamassonico non nasce come azienda (non è un partito, essendo gestito da una società commerciale) dichiaratamente interessata ad un'emancipazione nazionale. 

+46% - Fa piacere anche l'alta percentuale di dissidenti del PD che non si

mercoledì 20 giugno 2018

Razzisti al potere

Come era lecito attendersi, alla sola dichiarazione d'intenti del Ministro dell'Interno di censire un bacino di potenziali delinquenti sicuramente presenti tra gli immigrati di ogni etnia e genere indebitamente presenti sul territorio nazionale, è subito insorta la feccia politica amica e sodale di tali comparti di popolazione. Ma ciò che più rattrista è che se è normale che tale reazione avvenga tra le fila dei nemici dichiarati dell'Italia come il Partito antiDemocratico, Meno Italia della bilderberghina sorosiana Emma Bonino e Schiavi e Diversi, rende pessimisti per le sorti dell'Italia nell'immediato futuro, "scoprire" che le voci provenienti da tale cloaca sono appoggiate e ribadite

martedì 19 giugno 2018

Le nuove zingarate

Se nei due celeberrimi film di Monicelli le zingarate erano compiute da maturi signori, gli attori di quelle compiute ai giorni nostri sono soprattutto giovani.
Due notizie della giornata di ieri sono legate alla spinosa questione dei nomadi insistenti sul nostro territorio e la mancanza di gestione del problema, che per qualcuno va bene così.

Spada simpatizzante 5 Stelle
La prima riguarda la condanna a 6 anni del simpatizzante pentastellato Roberto Spada del noto clan Casamonica di Ostia, formalmente per una testata inflitta per esasperazione ad un giornalista che per circa un'ora ha tentato a tutti i costi di fargli ammettere un legame con la sede locale di CasaPound ma in effetti una condanna tanto spropositata (per conto mio si potrebbe configurare la legittima difesa) pare di natura politica, proprio perché l'autore del gesto non ha voluto ammettere degli inesistenti rapporti con la scomoda formazione

lunedì 18 giugno 2018

Quando l'anima rossa viene a galla

L'imbarazzante Presidente della Camera Roberto Fico, (ritratto qui a fianco durante una manifestazione a favore del Reddito d'Immigranza) ponendosi all'opposto dalle opinioni di oltre il 60% di italiani in merito al problema dell'immigrazione incontrollata di giovani maschi stranieri nullafacenti da mantenere a spese dei cittadini europei, ha chiesto delle sanzioni ai danni di uno dei pochissimi esempi di Capi di Governo che operano negli interessi del proprio Paese e dei propri cittadini: Viktor Orban.
Dichiarazioni del genere, per la loro gravità mettono in secondo piano le offese gratuite del Capo di governo francese Merdon che è pur sempre uno psicopatico conclamato, risultando per questo

venerdì 15 giugno 2018

Psicopatico non a caso

In diverse occasioni, da queste pagine, mi è capitato di definire "psicopatico" l'attuale Capo del Governo francese. Voglio chiarire che non è mai stata mai mia intenzione lanciare un'offesa gratuita a Macron, anche se dopo le sue ultime esternazioni sul nuovo governo italiano se la meriterebbe appieno. Intendevo proprio dire, in tutta coscienza di ciò che affermo, che si tratta di uno psicopatico conclamato.
La realtà è che il mondo è pieno di psicopatici, con particolare frequenza li si trova ad alti livelli della finanza e della politica proprio a causa della loro patologia sociale che li rende arrivisti e narcisisti, tanto da inquadrare il

mercoledì 13 giugno 2018

Molti nemici, molto onore

Se gli attacchi al nuovo governo - in particolare alla sua componente di centrodestra - da parte delle nazioni più europeiste e dei media nazionali allineati ai poteri sovranazionali ci danno conferma di essere sul piede giusto, un'altra conferma arriva dagli attacchi che sta subendo CasaPound pur non essendo una formazione di governo. Evidentemente, le sue idee e le sue azioni costituiscono una grave minaccia per il Sistema.
L'ultimo episodio di aggressione - immediatamente successivo a quello subito dal ricercatore "eretico" Dottor Stefano Montanari in qualità di ospite di una conferenza indetta da CasaPound - ci racconta dell'incendio doloso dell'auto della sorella del consigliere di CasaPound Italia Luca Marsella per il Municipio Roma X di Ostia.
In mancanza di minacce dirette verso la proprietaria dell'auto, difficile non

lunedì 11 giugno 2018

Aggredito il Dottor Montanari ospite di Casa Pound

IL BLOG SOLIDARIZZA CON IL DOTTOR MONTANARI E CONDANNANO LA GRAVE AGGRESSIONE ATTO SVOLTO IN PURO STILE COMUNISTA, SI RIBADISCE LA NEUTRALITÀ DELLA SCIENZA E L'IMPORTANZA DELLA LIBERTÀ DI RICERCA A SALVAGUARDIA DELL'UMANO.

Ieri sera alla fine di una conferenza sulle nanopatologie, ossia le patologie da polveri e, nel caso particolare, da vaccini organizzata da Francesca Romana Cristicini presso Casa Pound a Roma, quando si era già fuori dalla struttura per strada, il Dottor Montanari è stato oggetto di un pugno micidiale sferrato da un energumeno. Questa persona si è detta affiliata di Casa Pound e di cui si conosce nome e cognome come i testimoni hanno confermato, si è avvicinato al gruppo di persone che stavano parlando con il Dottor Montanari e, senza

sabato 2 giugno 2018

Primo attacco del Governo all'economia del Paese

Sorvolando sul fatto che la nomina di un Di Maio quale Ministro del Lavoro è un insulto alla meritocrazia ed al principio di competenza in materia, anche affidargli il Ministero dell'Economia sembra essere stata una decisione inconsulta, vista una delle sue prime e gravissime dichiarazioni da Ministro in carica: 

"Puniremo le aziende che hanno delocalizzato."

Puro delirio.
Non avendo mai lavorato in vita sua, ovviamente non si rende conto dell'ovvietà che se un'azienda "decide" di delocalizzare la produzione, sobbarcandosi costi e rischi dell'operazione, non vuol dire solo che le conviene ma - molto spesso,

martedì 29 maggio 2018

Nuovo colpo di Stato: i nemici dell'Italia esultano

Dopo la farsa di Mani Pulite nel 1992 e gli attacchi legal-finanziari a Berlusconi che portarono nel 2011 alla sua abdicazione, gli italiani avevano finalmente avuto modo di esprimersi per un governo "diverso" ma il loro entusiasmo è durato poco più di 80 giorni - utilissimi al governo uscente per infliggere ulteriori danni al Paese - grazie all'ostracismo di un Presidente della Repubblica che da burocrate istituzionale si è autonominato capo politico trasformando di fatto la Repubblica da parlamentare in presidenziale, e ciò senza un consenso popolare.
Potere dell'Euro! Quest'attentato alla democrazia dimostra l'urgenza di sottrarsi dai vincoli europei, dall'Eurozona e dalle ingerenze estere nella nostra politica.
I Capi di Stato francese e tedesco - ovvero i nostri nemici - avranno riso a crepapelle e brindato assieme per la repressione della democrazia attuata in Italia che consentirà loro di continuare il lucroso shopping capitalistico e

martedì 22 maggio 2018

Governo: utlimi danni della vecchia gestione, primi danni della nuova

Col risultato delle amministrative in Val d'Aosta, dopo quelli di Friuli Venezia Giulia e Molise, gli elettori continuano a dar segno di aver cominciato a comprendere l'errore di aver concesso eccessivo consenso all'inconcludente e subdola formazione pentastellata che comunque è riuscita ad ottenere diversi risultati concreti, naturalmente a danno della Nazione ed in barba agli stessi elettori, compresi i propri.

La prima conseguenza dei capricci della dirigenza esecutiva del Movimento Immobile - non dimentichiamo che l'azienda pentamassonica è di stampo verticistico non democratico - è stata quella di sfaldare la coalizione di governo che la maggioranza degli elettori ha scelto in base ad un preciso programma condiviso. Con l'aiuto della Presidenza della Repubblica, il Movimento è riuscito

lunedì 21 maggio 2018

Ennesima truffa elettorale

Compatti verso gli Stati Uniti d'Europa che i cittadini non vogliono

Art.29 del contratto di governo stipulato tra l'azienda commerciale Casaleggio Associati tramite il marchio "Movimento 5 Stelle ©" ed il partito "Lega": 
Unione Europea - "...l'Italia chiederà la piena attuazione degli obiettivi stabiliti nel 1992 col trattato di Maastricht confermati nel 2007 con quello di Lisbona [ovvero la Costituzione Europea, sottoscritta da Prodi e D'Alema senza tener conto della volontà popolare che si era già espressa contro la costituzione di un'Europa unita, N.d.R.]...
Questo, assieme ad altri punti che seguono nell'articolo e ad altri punti del contratto, sancisce la nascita dell'ennesimo governo europeista anti italico dopo

mercoledì 9 maggio 2018

Linee di sangue


  •  Negli USA, su 43 presidenti, 34 risultano imparentati tra loro.
  •  La famiglia Bush pare sia quella di dinastia più nobile, imparentata con tutte le dinastie reali regnanti e non, anche europee.
  • Barack Obama (per sua stessa  ammissione) è imparentato per discendenza materna col primo presidente degli Stati confederati Jefferson Davis.
  • Al Gore è cugino degli ex presidenti  Nixon e Bush Jr a loro volta imparentati sia con la famiglia Windsor che con quella di Lady Diana.
  • Il gesto delle corna - manifestato pubblicamente in molte occasioni da molti leader come Bush, Obama, Prodi, Macron, Berlusconi, eccetera - erroneamente interpretato come un riferimento satanico, è in realtà un segno di appartenenza ad una linea regale, in quanto la radice verbale KRN

martedì 8 maggio 2018

Le metodica distruzione del patrimonio boschivo

Il primo articolo della nostra pur buona Costituzione - per quanto esautorata dalla Costituzione Europea (al secolo Trattato di Lisbona) - parte da un presupposto quanto meno equivoco: che l'Italia sia una Repubblica (democratica) "fondata sul lavoro".
Quest'asserzione è semanticamente priva di senso, ciò nonostante viene citata spesso come alto riferimento morale in particolar modo dalle formazioni più populiste nell'accezione classica del termine, non in quella distorta ed orwelliana in uso oggi.
Di conseguenza, per gran parte degli individui spersonalizzati che compongono la nostra società (in)civile, il lavoro in quanto tale assurge al rango di fine e non di mezzo quale dovrebbe essere, tanto che c'è gente che si suicida perché non riesce a sopportare la propria condizione di disoccupazione pur non avendo

lunedì 7 maggio 2018

Truffa a 5 Stelle

Un bel video che esemplifica l'ambiguità politica del Movimento Immobile - evidenziando la truffa del programma elettorale totalmente ribaltato dopo le elezioni - e la tipica stolidità sinistroide dell'elettore medio dello spregevole e triuffaldino movimento pentamassonico.

lunedì 30 aprile 2018

Pare scongiurato un governo-cloaca per l'Italia

Dopo il (prevedibile) risultato delle amministrative in Friuli-Venezia Giulia, l'altra buona notizia è che dovrebbe essere scongiurata un'intesa di governo tra il Movimento Immobile ed il Partito Delinquente.
Non che la sua opinione conti qualcosa ma perfino lo stesso senatore-che-voleva-eliminare-il-Senato (ma uno stipendio da senatore fa cambiare idea a tutti) Matteo Renzi, ha affermato - dalla trasmissione propagandistica sinistrorsa di Fazio - che il PD non può condividere un governo col M5S. A parte che ci si potrebbe anche chiedere chi mai sarebbe tanto idiota da farlo.
Ora, perfino Di Maio potrebbe aver capito che continuare a tradire sistematicamente il 51% dei suoi elettori che ha creduto di NON votare per un partito di sinistra, potrebbe comportare lo sfacelo del Movimento pentamassonico.

giovedì 26 aprile 2018

M5S=PD intesa possibile anzi scontata

Al di là delle manfrine che ci propinano i media di regime, non esiste alcun reale problema tecnico-programmatico per lasciare l'Italia ancora senza un governo formale. Dico "formale" perché un governo effettivo c'è e, indisturbato, sta apportando ancora danni al Paese.
Per i due loschi movimenti si tratta solo di venirsi incontro su alcuni dettagli programmatici, ammesso e non concesso che il M5S sia realmente capace di esprimere programmi che possano essere perseguiti per più di una settimana.
Tuttavia, condividono diversi obiettivi sostanziali: permanenza nella NATO, nella

mercoledì 25 aprile 2018

Il giorno dell'oblio

A beneficio dei tanti italiani ignari o dalla memoria corta, va ricordato che oggi ricorre la commemorazione dell'occupazione americana.
Questo va ricordato tutti gli anni perché sia le associazioni di collaborazionisti assassini passati alla storia dei vincitori come "partigiani", sia le nuove generazioni, sono convinte che l'Italia sia uscita vincitrice da quella Seconda Guerra Mondiale fortemente voluta, organizzata e finanziata sui due fronti dal sionismo sovranazionale.
E invece no, l'Italia fu sconfitta da una potentissima coalizione internazionale che si avvalse della Mafia americana sotto la supervisione di Lucky Luciano per reintrodurre in Sicilia la mafia locale che era stata precedentemente azzerata dal fascismo tramite l'intervento del Prefetto Mori che dispose l'arresto di tutti i mafiosi (semplice, eh?).

martedì 24 aprile 2018

Ciò che mi preoccupa è che gli "antirazzisti" sono per lo più razzisti.

"Ciò che mi preoccupa è che gli “antirazzisti” sono per lo più razzisti. Questo è lo stesso fenomeno per i cosiddetti “antifascisti” che sono quasi sempre profondamente fascisti. Ci sono volte in cui sono necessari antifascismo e anti-razzismo. Ma, ultimamente, i gruppi che sono tali tendono ad essere razzisti contro i propri cittadini e violentemente contro la libertà di espressione di chi non la pensa come loro."
[Duglas Murray, autore del libro The Strange Death Of Europe (La strana morte dell'Europa) pubblicato nel 2017 ma a quanto pare non disponibile in italiano]
Il passo riportato, che ricalca perfettamente il senso di opinioni più volte

sabato 14 aprile 2018

Attacco finto, reazione vera


Non si è trattato di un attacco israeliano con armi chimiche - che era la cosa più logica da pensare nel caso un attacco del genere fosse stato realmente effettuato - ma dell'ennesima fiction hollywoodiana, questa volta di matrice inglese. La perfida Albione, maestra d'inganni... .

Due medici dell'ospedale in cui sono stati ricoverati i feriti dall'attacco hanno rilasciato la loro testimonianza in merito, ripresa da uno dei pochissimi siti (vedi snipet nella colonna a fianco) che riportano verità non manipolate su ciò che accade in Siria e più estesamente nello scenario mediorientale.
Questo è il link all'articolo per l'approfondimento: