sabato 16 settembre 2017

La funzione del Movimento 5 Stelle


Se si vuole essere intellettualmente onesti, prima di tutto bisogna evitare di (s)cadere nella trappola di un'ideologia, quasi sempre pensata da altri, in altri luoghi ed in altri tempi. Secondariamente, è d'uopo adottare una sistematica autocritica che permetta di portare alla luce vizi di fondo del proprio pensiero.
Non a caso, la saggezza rabbinica prescrive che nell'esegesi della lettura della Torah (il Pentateuco cattolico) si sia sempre in due, in modo che ci si possa confrontare continuamente con qualcuno che perora un'interpretazione esattamente opposta alla propria, o quanto meno ragionevolmente alternativa.
Così, anche se esprimo spesso le mie opinioni di getto senza confrontarle più di tanto, mi capita regolarmente di confrontarle con quelle di altri autori ed ovviamente - è umano - sono più che contento quando ritrovo dei confortanti bias di conferma...

Non solo in queste pagine, ho sempre messo in allarme i miei lettori o malcapitati ascoltatori sull'ambiguità del Movimento Immobile e della sua vera funzione politica che ho avuto la fortuna di sgamare molto presto GRAZIE ad una rapida epurazione che ho subito sul blog di Grillo, dopo soli due scritti, estremamente rispettosi e costruttivi, che avevo postato.
In quel momento mi fu chiara la missione del nascente partito, l'unico in Italia - tra l'altro - che, alla faccia del conflitto d'interessi, sia gestito da una società commerciale! Una vera trappola per gonzi sinistri (non) pentiti.

Ho appena trovato, in un video di pochi mesi fa, qualcuno molto più autorevole di me, un noto economista di estrazione sinistrorsa - così metto a tacere coloro che presuppongono immotivatamente la mia simpatia per le destre - che sostiene, con molto più acume e competenza di me, le stesse cose che ho cercato di raccontare sul M5S, movimento tra l'altro dall'acronimo sinistramente simile a quello dei servizi segreti di S.M. britannica... e non può essere un caso visto che a bordo del Britannia, quel funesto 2 giugno, c'era anche Grillo!
Ma basta con le mie paranoie, ascoltate Alberto Bagnai interrogato sull'argomento:


venerdì 15 settembre 2017

Allarme son fascisti!


Archiviato storicamente da oltre 70 anni il fascismo, che oggi sopravvive ormai come spauracchio e capro espiatorio di tutti i problemi del mondo solo nelle menti riprogrammate dal Pensiero Unico, il problema odierno appare il dilagare epidemico della paranoia antifascista, una vera patologia psichiatrica in assenza conclamata di una deriva fascista.
Col disegno-legge presentato dall'impresentabile parlamentare ineletto Fiano, l'attuale malgoverno nazi-comunista filosionista intenderebbe perseguire non solo - tra gli altri - i collezionisti di francobolli e monete con le effigi STORICHE del ventennio ma perfino una gestualità che possa richiamare tali tempi andati!
Per inciso non si comprende, dal punto di vista logico, perché, in una campagna moralizzatrice di stampo dittatoriale non si siano messi

giovedì 14 settembre 2017

Il fatto e la cronaca, realtà ed interpretazione

In un regime filo nazista in cui a piccoli passi (come prescriveva Hitler nel suo Mein Kampf) si stanno sottraendo tutti i diritti civili ai cittadini fino a che non sarà più possibile invertire il processo, non si perde occasione per sovvertire il resoconto delle vicende nazionali in modo da fornire un'immagine alterata e funzionale della realtà. Ogni giorno dai TG ne passa almeno un esempio.
Così, l'assalto messo in atto contro una pacifica riunione di Municipio ad opera di una squadraccia di Utili Idioti dei centri (anti)sociali, nelle cronache dei media di regime diventa "Rissa tra membri di Casapound ed antifascisti"!

Personaggi senza scrupoli di coscienza

mercoledì 13 settembre 2017

Governo filo nazista autolesionista

Con l'ultimo delirante provvedimento, l'attuale malgoverno illegittimo potrebbe aver firmato la propria condanna inappellabile. Mi riferisco alla legge che persegue penalmente esternazioni di simpatia e condivisione verso l'ideologia nazista. La stessa legge censura e condanna anche sentimenti fascisti ma - chissà perché - dimentica di condannare il comunismo, che quanto ad atrocità e milioni di morti non è secondo a nessun'altra ideologia mai espressa e perseguita sulla faccia della Terra. Ma forse i criminali al governi hanno paura più del nazifascismo che del comunismo che ormai non seduce più nessuno.

Neonazismo imperialista
Questo governo designato a Washington ed imposto al popolo italiano, forse è così sprovveduto da non accorgersi che esegue gli ordini del blocco nazista più potente della Terra?

sabato 9 settembre 2017

Carabinieri stupratori: sarà, ma non ci credo!

Premesso che in un Paese normale, in cui gli organi d'informazione non fossero utilizzati come in Italia a fini politici, terroristici o destabilizzanti, una notizia del genere non sarebbe stata neanche diffusa, immaginare che ci sia stata una reale violenza carnale perpetrata da due carabinieri ai danni di due studentesse ventenni residenti nella loro città, risulta molto difficile.

Il contesto che sta venendo a galla ci racconta di due ragazze che, una volta ricoverate in ospedale dopo il presunto stupro, sono risultate positive sia all'alcool che al narcotest: in poche parole erano fatte&bevute, come si dice tra ragazzi.

venerdì 8 settembre 2017

Utili Delitti

La storia italiana, a partire dall'attentato di Sarajevo che dette la scusa all'Austria di avviare il primo conflitto mondiale, è caratterizzata da una serie interminabile di delitti i cui risvolti tornano provvidenzialmente utili a chi vuole determinare a proprio vantaggio l'andamento delle cose.
Ad unico beneficio d'inventario per gli storici, spesso emergono, troppo tardi perché tornino utili, verità soggiacenti completamente diverse da quelle riportate nei libri di storia. Ed anche se sono passati decenni ed è cessata la materia del contendere, non manca mai chi si erge a garante delle versioni ufficiali accusando di revisionismo chi è solo

sabato 2 settembre 2017

La lotta perenne tra il vero ed il falso

Da sempre, il cancro della storia - e quindi delle religioni - sono le falsità imposte dai detentori del potere e dei mezzi di propaganda... pardon "informazione".
Parallelamente, l'addomesticamento scritto nel nostro codice genetico ci porta istintivamente a formarci un'idea acritica della realtà, basata su ciò che veniamo a sapere dai media di regime.
Siccome ci tengo a non scrivere baggianate, ieri sera sono saltato sulla sedia quando un TG ha riportato il dato statistico secondo il quale nel nostro Paese "solo" 4 stupri su 10 sono compiuti da stranieri. Il mio disappunto nasce dal fatto che in almeno un'occasione su queste righe ho scritto che il reato di stupro

venerdì 1 settembre 2017

Col PD al potere aumenta proprio tutto. O quasi.

Tirando le somme, a partire dall'ultimo Colpo di Stato che ha insediato in pianta stabile al potere gli agenti della globalizzazione sionista, possiamo riscontrare un effettivo aumento del PIL - che non tange minimamente la nostra realtà contingente ed il cui incremento è dovuto essenzialmente al manifestarsi di terremoti, incendi, inondazioni ed altre catastrofi meno naturali come l'indotto collegato all'immigrazione forzata di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantenere a spese dei cittadini autoctoni.
Ma, evidentemente trainati dal PIL, diversi altri valori per i quali il PD crede e lavora indefessamente, sono cresciuti:

lunedì 28 agosto 2017

Un 11 settembre costruttivo

A differenza del cruento 11 settembre americano, organizzato ed utilizzato dagli USA come casus belli al fine d'invadere e soggiogare l'incolpevole Iraq, l'11 settembre che si sta preparando in Italia sarà, al contrario, un tentativo pacifico di ripristinare la legalità perduta nel nostro Paese, colpendo unicamente con strumenti legali gli occupanti abusivi del Parlamento, a cominciare dai maggiori responsabili della cessione di sovranità nazionale che l'articolo 11 della

domenica 27 agosto 2017

Discorso di un ex imprenditore

Avrei potuto pronunciarlo io anni fa quando decisi di chiudere, a distanza di pochissimi anni tra loro due Partite IVA relative ad altrettante attività che non riuscivo a mandare avanti a causa del mio socio occulto (quello che si prende anzi pretende i soldi regolarmente senza lavorare né apportare alcun utile).
Quando qualcuno si chiede perché mai l'economia italiana è in crisi e non considera che alla sua base ci sono piccoli e medi imprenditori che creano ricchezza e posti di lavoro, fortemente osteggiati e boicottati dal Sistema.
Il reato non scritto perseguito più sistematicamente in Italia è l'imprenditoria privata, sempre che non abbia dimensioni sufficienti e sovranazionali in grado di condizionare la politica italiana.
Ogni nuovo imprenditore viene automaticamente iscritto nel registro degli indagati dall'Agenzia delle Entrate e tassato ben prima che sia in grado di

sabato 26 agosto 2017

A Roma, uno sprazzo di legalità (deplorato dai media e fortemente osteggiato)


L'altro ieri a Roma è stato eseguito, se pur tardivamente, lo sgombro di un palazzo occupato da stranieri, dicono, regolari in Italia ma non certo in quel palazzo, diventato per altro nel tempo un porto franco dell'illegalità gestita dagli stessi occupanti.
L'iniziativa contro corrente è dovuta all'ottimo Prefetto Paola Basilone, a dimostrazione che ancora non tutto è perduto nel Paese e c'è ancora chi lavora per la legalità ed i diritti civili.
Contro questa manifestazione di normale presenza di uno Stato emanazione dei suoi cittadini, sono insorti diversi media ed organizzazioni non governative intente a difendere gli interessi di chi non ne ha diritto ed a lavorare per l'impoverimento ed il dissesto del Paese.
L'Italia primeggia nel mondo quanto a proprietari di immobili ed il suo

venerdì 25 agosto 2017

Altro regalo del malgoverno alle banche

 Approfittando della distrazione di massa esercitata dalle vacanze e da notizie più o meno amene o catastrofiche che vanno ad intasare i palinsesti, il malgoverno ineletto e pertanto illegittimo ne ha approfittato per assestare un altro colpo all'economia italiana dei piccoli e medi imprenditori, a tutto beneficio, ancora una volta delle banche.
Con la solita scusa (fin troppo inflazionata: presto ne dovranno trovare un'altra più credibile) di intervenire nel falso problema dell'evasione fiscale - che in Italia non è un problema ma una delle poche risorse in grado di mantenere in attivo

mercoledì 23 agosto 2017

L'incitamento all'odio diventa monopolio di Stato

Con le recenti iniziative da parte del Ministero della Giustizia volte ad individuare ed eliminare dalla rete articoli e commenti in cui sarebbero ravvisabili "incitamenti all'odio", lo Stato, attraverso i media allineati, si riserva il diritto di incitare all'odio contro determinati individui o gruppi sociali scomodi (basti pensare all'accezione negativa con cui, nei media di regime, un'idea o un personaggio vengono definiti "di destra" oppure alla persecuzione messa in atto

lunedì 21 agosto 2017

Tutto sull'immigrazione clandestina



E' impossibile non notare che la stragrande maggioranza dei giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti traghettati illegalmente in Italia per farsi mantenere a nostre spese grazie alla collusione di governi ineletti con i piani di soppressione etnica europea, stia perennemente collegata on line con dei (costosi) dipositivi palmari.
Molti si sono interrogati sul perché e le risposte sono le solite, tutte di banale valenza analitica.
C'è chi immagina in loro una sfrenata passione per la musica, per la pornografia, la necessità o la volontà di rimanere in costante contatto con i familiari ed altre amenità, tutte per altro plausibili.
In realtà, la navigazione on line serve loro principalmente per acquisire

venerdì 18 agosto 2017

La guerra è l'arte dell'inganno

In merito, Sun Tzu aveva le idee molto chiare già millenni fa. Agli storici, risulta che tutti i principali condottieri che gli sono succeduti, da Giulio Cesare e Napoleone a quelli dei tempi moderni, fatto tesoro dell'inegnamento riportato nel suo "L'Arte Della Guerra".
In questo documentario altamente istruttivo realizzato con materiale recentemente desecretato, s'illustra l'arte della dissimulazione utilizzata nel corso delle due guerre mondiali e anche successivamente,
E' molto importante rendersi conto che l'arte dell'inganno e della dissimulazione sta alla base di tutte le guerre, anche e soprattutto di quelle apparentemente non cruente, messe in atto con

giovedì 17 agosto 2017

Cresce il PIL: una buona notizia?


Come il tonno che si taglia con un grissino, perché è composto da frattaglie anziché da pregiati filetti, dalla politica ci vengono sbattuti in faccia dei dati che secondo loro dovrebbero certificare dei cambiamenti in positivo ma invece, nella migliore delle ipotesi, sono spesso insignificanti.
L'era Monti è stata quella dello spread - che sostanzialmente significa differenza o differenziale - che è stato utilizzato per giustificare dei provvedimenti gravemente lesivi dell'interesse nazionale e dei cittadini ma che in realtà è pressoché ininfluente sull'economia reale, quella fatta di lavoro, domanda ed offerta di beni materiali e servizi.
Poi forse la maggioranza della gente ha cominciato a subodorare l'inganno ed i media di regime si sono affrettati a riportare l'attenzione del pubblico sul Prodotto Interno Lordo, il famigerato PIL che quando non cresce è lutto

martedì 15 agosto 2017

Il testamento di Gheddafi

Scritto quando era ormai sotto attacco da parte del suo "figlio africano" Obama, dal Grande statista libico che aveva portato il suo Paese ad uno stato di benessere e sicurezza e progettava - come Malcolm X - un'Africa sovrana e progredita attraverso un'unione ed una moneta continentale.
Come per quasi tutte le guerre sioniste a cui siamo costretti ad aderire ed a subirne le conseguenze a spese nostre, anche l'Italia ha avuto da perdere, e non poco, con la distruzione pianificata della Libia.
Anche il dramma dell'immigrazione di massa attraverso la Libia è ora possibile solo perché il Paese africano è allo sbando, in mano a bande armate più o meno legittimate dall'attuale malgoverno.

lunedì 14 agosto 2017

Il Presidente Boldrina denigra la legalità

Ho spesso evidenziato come in Italia, uno dei comportamenti maggiormente perseguiti dai malgoverni legittimi ed illegittimi che si sono susseguiti dopo il colpo di Stato CIA del 1992 è sicuramente l'imprenditoria privata. Tutti gli imprenditori non abbastanza potenti da condizionare la politica nazionale ed eludere le leggi nazionali, sanno bene che la burocrazia ed il sistema di prelievo fiscale sono congegnati per dissuadere e stroncare anche sul nascere qualsiasi anelito imprenditoriale.
Ma anche in ambito giudiziario, i magistrati sono fortemente dissuasi dal compiere il loro dovere; non a caso, gli omicidi di Falcone e Borsellino, in prima

domenica 13 agosto 2017

Cosa sanno i migranti dell'Italia?

Lungi dall'essere un fenomeno spontaneo, quello della migrazione di massa di giovani maschi stranieri più o meno benestanti e nullafacenti da mantenere a spese dello Stato italiano, appare estremamente ben pianificato e finanziato.
Ci si può rendere conto dal loro comportamento sprezzante nei confronti dello Stato e dei cittadini, che i migranti, fin dal primo giorno in cui trasbordano sulle navi traghetto, conoscono molto bene non solo i loro diritti ma anche tutti i trucchi per eludere le leggi: è chiaro come prima di partire vengano ben edotti da qualcuno che si è preso la briga di istruirli. 
Lo stesso italiano medio ignora gran parte dei suoi diritti civili, come fanno questi ad arrivare in un Paese che non conoscono e sapere perfettamente cosa possono fare (praticamente tutto impunemente, compresi atti criminosi) e cosa non possono fare (nulla)?

giovedì 10 agosto 2017

Chi vuole giocare alla guerra con lo zio Tom?

Esattamente come un bullo ipertrofico e prepotente, gli USA sono perennemente alla ricerca di qualcuno da attaccare. Del resto, è quello che sanno fare meglio ed è l'unica attività di cui sono capaci a generare sempre un grosso incremento del PIL, tra produzione di armamenti e business della ricostruzione.
Il Paese più indebitato del mondo è purtroppo anche il più guerrafondaio della storia, con una media di quasi una guerra all'anno a partire dalla sua costituzione.
A proposito di Costituzione, quella americana (vergata su robusta e durevole carta di canapa, pianta di cui gli stessi USA vietarono la coltivazione) essa prevede che gli states non possano entrare

martedì 8 agosto 2017

Verità troppo evidenti per ritenerle vere

Il posto migliore per nascondere qualsiasi cosa è in piena vista.
[Edgar Allan Poe, La lettera rubata]

Una delle tecniche di controllo mentale(*) che risultano essere più efficaci e facili da attuare, è quella di banalizzare a tal punto un fenomeno da renderlo non più significativo agli occhi di chi ne ricerca compulsivamente le cause immaginandole occultate da strati di verità sovrapposte ed avviluppate tra loro.
In fondo, coloro che sono additati come complottisti, non fanno altro che sostenere l'evidenza di fatti comprovati e non a caso George

lunedì 7 agosto 2017

Dare il buon esempio



Un comportamento di gran lunga meno ipocrita, da parte di chi pretende di imporre le proprie regole ad un prossimo restio ad accettarle, sarebbe quello di dare il buon esempio, se non altro per dimostrare con i fatti e non a parole la validità dei principi che sostiene.
Ad esempio, chi vuole imporre agli altri l'accoglienza incondizionata ed indefinita di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantere a spese della comunità, invece di arrabbiarsi ed offendere chi rimane su posizioni razionali, dovrebbe mettere a disposizione dei migranti che vuole accogliere la propria casa nonché le donne di famiglia e provvedere al loro sostentamento.
In tal modo, se l'esperimento si dovesse sortire imprevedibilmente effetti positivi (come l'aumemto della popolazione italiana, ammesso e non concesso

domenica 6 agosto 2017

La riscoperta dell'Interesse Nazionale

Nel progetto di deindustrializzazione forzata del Paese, il concetto di interesse nazionale fu accantonato, dal pensiero unico dominante, nel dimenticatoio del politicamente scorretto e quindi del totale asservimento ad un europeismo a senso unico. Tale che in Italia cominciò ad andare bene tutto quello che avvantaggiava il progetto europeo - a qualsiasi costo interno - e non più bene ciò che avvantaggiava (solamente) il Paese nella sua individualità.

Questo pensiero perverso e masochistico in corso fin dal tempo dello smantellamento dell'IRI guidato dal criminale politico Romano Prodi che avviò la svendita al peggiore offerente del colosso industriale italiano, precedentemente

venerdì 4 agosto 2017

Chi comanda veramente in Italia?


Per esclusione, bisogna innanzitutto prendere atto che nel "nostro" Paese chi ha il potere di prendere le decisioni che ci riguardano non è espressione della volontà popolare.
Altrimenti non si spiegherebbe perché gli ultimi governi ineletti che si sono succeduti dopo il Colpo di Stato del 2011 continuano impuniti ed incontrastati ad imporre leggi e provvedimenti che la maggioranza della popolazione non vuole.
Gli esempi in merito si sprecano ma basti pensare al  decreto sui vaccini gravemente lesivo per la salute pubblica ed alla linea sull'accoglienza senza fine di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantenere a nostre spese a cui è contraria l'83% degli italiani, per avere la prova provata che il governo esplica interessi estranei a quelli nazionali.
Considerando che il rimanente 17% di popolazione è probabilmente costituito in

martedì 1 agosto 2017

Mi difendo ma solo se sono arrabbiato


Al noto personaggio Mauro Corona è stato concesso dalla rete TV La7 di esprimere un parere sulla questione della Legittima Difesa, a seguito di una violazione di domicilio che ha subito in casa sua. Con la tipica incoerenza di chi si professa - o è convinto di essere - "di sinistra", ha prima fatto una dichiarazione d'intenti molto violenta, da Uomo ovvero da cittadino, per poi ritrattare affermando che, una volta sbollita la rabbia, avrebbe anche offerto da bere a chi ha violato la sua abitazione, dichiarando in pratica di essere disposto a porgere l'altra guancia ovvero a comportarsi da suddito invece che da cittadino.
Nell'intervista, egli afferma testualmente che al momento avrebbe "macellato" l'intruso, sparato per ucciderlo ma poi gli avrebbe offerto una birra.
Nel corso dell'intervista dev'essersi reso conto di aver espresso dei concetti tra